Salute

Ho iniziato ad allenarmi e ad ingrassare: scopri perché le lancette dell’equilibrio si alzano

” Ho iniziato ad allenarmi e a ingrassare !” Questa è una preoccupazione molto comune per alcune persone che iniziano ad allenarsi.
Ma se ti alleni quotidianamente e le lancette della bilancia non si abbassano, due modi:

  • o stai spendendo meno calorie di quelle che consumi
  • o stai guadagnando massa magra, il che è decisamente fantastico!

Certamente, dopo aver letto l’intero articolo, l’ultima cosa che sarà nei tuoi piani è abbandonare le attività fisiche.

Ho iniziato ad allenarmi e ad ingrassare: cosa succede?

Ma, dopotutto, il fitness ti fa ingrassare?

Prima di tutto, è importante sapere che una valutazione della composizione corporea può chiarire le cause del ristagno o dell’aumento di peso.

Prima di pensare di fare qualcosa di sbagliato durante l’allenamento o di voler smettere di allenarsi per sempre, devi capire come funziona il corpo in relazione al tuo peso.

Ma cosa sono la massa magra e la massa grassa?

La gente dice che hai perso peso, ti vedi più magro allo specchio, i tuoi vestiti si stanno allargando, ma il tuo peso rimane lo stesso o sta aumentando.

Se ti sta succedendo, non preoccuparti!

La risposta del tuo corpo all’esercizio non potrebbe essere migliore e il tuo peso probabilmente non diminuisce perché stai guadagnando massa corporea magra

Cos’è la massa magra?

La massa magra è costituita da muscoli, organi vitali e ossa, mentre la massa grassa è il peso del grasso che abbiamo nel corpo.

Tieni sempre presente che le mani dell’equilibrio possono alzarsi anche se segui un piano cibo equilibrato.

I risultati sono migliori quando ti alleni simultaneamente e sistematicamente. Investi in esercizi aerobici, combinati con una serie di allenamenti con i pesi.

Bodybuilding: l’aumento di peso è inevitabile?

Ma se il disagio è di nuovo: “Ho iniziato a fare palestra e ho messo su peso”, sappi che la risposta è molto più semplice di quanto pensi. La massa muscolare è più densa della massa grassa. C’è una giustificazione per ridurre le misure e mantenere o aumentare di peso. Provare in una macelleria ordinando 1 kg di muscolo e 1 kg di grasso.

Successivamente, confronta il volume di entrambe le parti. È visivamente sorprendente!

Per coloro che svolgono attività fisica, in particolare la definizione muscolare con un focus sull’ipertrofia, l’ideale è non attenersi ai risultati presentati sulla scala, perché alla fine di un allenamento o durante i cicli, è più del normale lascia che il peso aumenti .

Come aumentare la massa muscolare e il peso se miri a perdere peso?

In questo caso è meglio sostituire la bilancia con il metro a nastro e con l’adipometro o la bioimpedenza, poiché perdere le misurazioni è esteticamente più significativo e ridurre la percentuale di grasso è il più indicato in termini di salute.

Con tutte queste spiegazioni è molto facile capire perché non dovresti essere triste nel pensare: ” Ho iniziato ad allenarmi e ho messo su peso “.

Il peso ideale sarà una conseguenza! Vale la pena ricordare che l’allenamento o la dieta devono essere adeguati ai tuoi obiettivi.

E quando il cibo ostacola la perdita di peso?

Non ha senso allenarsi ogni giorno e mangiare più calorie di quante ne consumi. Il risultato sarà inevitabilmente un aumento di peso.

Per dimagrire in modo sano è necessario abbinare alla pratica degli esercizi fisici una dieta composta da carboidrati, grassi e proteine ​​nelle opportune proporzioni.

Aumentare il volume e / o l’intensità delle attività quotidiane, bilanciando sempre ciò che consumi e quanto spendi in calorie. Una dieta equilibrata dovrebbe essere composta da proteine, carboidrati, vitamine e minerali nella giusta quantità.

Tenere d’occhio il tasso metabolico

Spesso la causa della lenta perdita di peso è il metabolismo. Questa colpa non è infondata, perché in effetti i metabolismi funzionano in modo diverso. Ci sono persone che bruciano calorie più velocemente di altre.

Circa l’80% del tasso metabolico deriva da fattori genetici. Il restante 20% dipende direttamente da:

  • tessuto muscolare,
  • cibo,
  • frequenza (intervallo) dei pasti,
  • attività fisica,
  • assunzione di liquidi,
  • età,
  • sesso,
  • temperatura ambiente.

Per accelerare il metabolismo e aiutare con la perdita di peso, è essenziale dividere i pasti. Mangia lentamente, riduci l’assunzione di cibi grassi, raffinati e ricchi di zuccheri.

Inoltre, aumenta l’assunzione di cereali integrali, verdura, frutta e verdura, bevi molta acqua e, naturalmente, fai esercizio fisico regolarmente. secondo gli esperti, il tasso metabolico può aumentare fino al 25% durante le 15 ore successive ad attività aerobiche intense.

Allora? Hai scoperto perché il tuo peso è ancora intatto? Felice di sapere che potresti non fare nulla di sbagliato durante l’allenamento? Triste accorgersi che l’errore è nel tuo menu?

Solo una valutazione fisica e nutrizionale può darti un’opinione concreta.

Ma in questo momento, qualunque sia il tuo caso, conta su di noi per raggiungere i tuoi obiettivi. Buon allenamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *